Tag: Alexander Lowen

Indirizzo bioenergetico-gestaltico integrato

Per una visione integrata dell’essere umano

Il counseling a indirizzo bioenergetico-gestaltico integrato di Collage riunisce gli approcci teorico-esperienziali della Bioenergetica, della Gestalte dell’Enneagramma,  integrandoli con elementi dell’approccio rogersiano centrato sulla persona e con strumenti come le costellazioni gestaltiche, che consentono al futuro counselor professionista di operare con maggiore ricchezza e ampiezza di prospettive.

Continua a leggere

Bioenergetica

La disciplina per ritrovare piacere e vitalità

La Bioenergetica – disciplina fondata dal medico e psicoterapeuta Alexander Lowen (1910-2008) – si può definire un modo di comprendere la personalità in termini energetici e ha come obiettivo imparare a essere in armonia con se stessi e con la realtà che ci circonda, provare piacere ed essere in contatto con sensazioni, emozioni e sentimenti.

Continua a leggere

Alexander Lowen

Il padre della Bioenergetica

Alexander Lowen, nato il 23 dicembre 1910 a New York, dove è sempre vissuto tranne il periodo degli studi di medicina a Ginevra, e morto il 28 ottobre 2008 nella sua casa di New Canaan, Connecticut, è stato il fondatore della Bioenergetica, di cui ha cominciato a descrivere i principi nel suo primo libro, Il linguaggio del corpo (1958).

Continua a leggere

I nostri convegni

Fare cultura insieme

Collage organizza ogni anno un convegno, in presenza e/o online, per contribuire a diffondere la cultura del counseling, trattando temi che, di volta in volta, possono stimolare riflessioni, ispirare il cambiamento, fare chiarezza, valorizzare risorse.

CONVEGNO 2019
STAY TUNED. La mediazione corporea nella civiltà degli iperconnessi.
Il convegno organizzato da Collage Counseling il 19 maggio 2019 nell’ambito dell’iniziativa Maratona Lowen, in occasione della presenza di Frederic Lowen, il figlio di Alexander Lowen, in Italia. Con Alessandra Callegari, Alessandra Cosso, Ivano Gamelli, Frederic Lowen, Michele Marangi, Maurizio Stupiggia. Coordinato da Alessandra Di Minno.

CONVEGNO 2020
POTER(E). Tra superpoteri e impotenza diffusa vie creative per farne buon uso.
Il convegno online organizzato da Collage Counseling il 14 novembre 2020. Con Sonia Ambroset, Marco Brunod, Alessandra Di Minno, Lucia Fani, Gino Mazzoli, Ennio Ripamonti. Coordinato da Alessandra Callegari e Barbara Di Tommaso.

 

Frederic Lowen

Mi presento
Dirigo The Alexander Lowen Foundation, la Fondazione intitolata a mio padre.

In COLLAGE
Tengo dei workshop per gli allievi del corso di formazione in counseling professionale.

Il mio percorso
Figlio unico di Alexander Lowen, sono nato nel 1951 e posso dire di aver respirato Bioenergetica fin dalla nascita, imparando a lavorare con il corpo e a utilizzare gli esercizi creati da mio padre e da mia madre Leslie.
Dopo aver fatto il manager e aver collaborato con diverse aziende, nel 2007, un anno prima della morte di mio padre, ho deciso con un gruppo di amici e colleghi di creare la Fondazione no profit a lui dedicata – The Alexander Lowen Foundation (TALF) – per promuovere la diffusione delle sue teorie e della sua visione nel mondo.

La mia missione
Oggi la Fondazione è diventata un punto di riferimento per i professionisti, ma anche per insegnanti e allievi, e per tutti coloro che sono interessati a conoscere la Bioenergetica e più in generale il lavoro corporeo, per integrarlo nelle proprie vite.
Diversi sono i progetti che la Fondazione persegue:
– favorire la diffusione dei libri e degli articoli di Alexander Lowen in tutto il mondo e in lingue diverse;
– archiviare e catalogare il materiale, pubblicato e non, lasciato da Alexander Lowen, comprensivo di testi, foto, video, registrazioni frutto di oltre 60 anni di lavoro;
– organizzare workshop e seminari in tutto il mondo;
– collaborare con le comunità e le associazioni che si occupano di bodywork.

Che cosa faccio
Oltre a occuparmi della Fondazione, sono un terapeuta bioenergetico e tengo workshop e seminari di formazione in vari paesi, compresa l’Italia, con cui ho un particolare rapporto di affetto.
Conosco Alessandra Callegari dal 2008, quando venne a trovare mio padre in maggio, qualche mese prima della sua morte, e da allora siamo rimasti sempre in contatto. Con lei abbiamo pubblicato in italiano l’autobiografia di mio padre, Onorare il corpo, su sua traduzione e con mia prefazione, e su suo invito sono venuto a Milano più di una volta negli ultimi anni. Nel 2019 ho partecipato all’iniziativa Maratona Lowen.

Altro di me
Vino nel Vermont, amo la vita a contatto con la natura e mi piace molto fare sport, in particolare lo sci, passione che ho ereditato da mio padre.
Ho una figlia meravigliosa, ventunenne, che vive con me e vuol fare la psicoterapeuta. E ne sono molto orgoglioso!
Mi piace la cucina e sono appassionato di quella italiana, a cominciare dagli spaghetti alla carbonara… che non manco mai di gustare in occasione delle mie visite milanesi.

Frederic Lowen
Email: frederic.lowen@lowenfoundation.org
www.lowenfoundation.org

Piacere o non piacere?

Riflessioni sulla creatività stimolate dalla lettura di Lowen

di Andrea De Crescenzo

allievo del terzo anno di formazione in counseling professionale di Collage

Decisamente non piacere, anzi non ho trovato nulla di nemmeno lontanamente piacevole nel leggere il libro di Alexander Lowen intitolato Il Piacere, lettura obbligatoria nella mia formazione triennale in counseling. La reazione immediata è stata quella di prenderlo e lanciarlo contro un muro: un odio profondo e viscerale. E questo succede anche quando leggo citazioni sue in libri di altri. Questo odio profondo continua fin dal primo anno, quando ho letto il testo Espansione e integrazione del corpo in bioenergetica, il suo manuale di esercizi pratici.

Continua a leggere

  • 1
  • 2
Collage Counseling
Seguici

Collage Counseling di ASSOCIAZIONE COLLAGE |
sede legale: via Fornari 46 - 20146 Milano MI / P.I. 10476070965 / C.F. 97826270155 |
info@collagecounseling.it - collagecounseling@pec.it
©Tutti i diritti riservati

Cookie policy | Privacy Policy
Made with love by Gdmtech